" BISOGNA DIMOSTRARE RESPONSABILITA' E AMORE PER LA VITA" Parole della Dott.ssa Lorena Quaranta.


IL PROGETTO “ IO VALGO” è al terzo anno di attività educativa ed è adottato da diverse scuole che hanno il coraggio di contribuire al rinnovamento culturale . Sono scuole con docenti e presidi che riconoscono l’importanza di assumersi una responsabilita’ culturale e sociale…..Agiscono!

una frase che poteva esser detta solo da chi era nata medico ancor prima di fare il giuramento di Ippocrate…..PERCHE’ E’ SOLO L’AMORE PER IL PROSSIMO, IL RISPETTO DELLA VITA CHE PUO’ FAR PROFERIRE PAROLE COSI’ SENTITE, PIENE DI VITA…… Ci sarebbe da dire molto altro sul significato di queste parole …… Queste parole dovrebbero essere scritte all’ingresso di quei luoghi in cui chi deve dimostrare la responsabilita’ non la dimentichi per il rispetto che si deve alla vita: l’unico bene che ha la priorita’ assoluta … Andrebbero scritte negli ospedali e nelle case farmaceutiche… Ci sono stati professionisti che la responsabilita’ l’hanno dimenticata o l’hanno venduta al Dio denaro o l’hanno preferita al delirio di onnipotenza ….basti pensare alla clinica degli orrori a Milano, dove un ex primario sottoponeva ad interventi inutili i suoi pazienti…o al medico che si definiva, l’angelo della morte insieme alla sua amante killer…e che dire delle case farmaceutiche chiamate al risarcimento per farmaci messi in commercio risultati dannosi?

Andrebbero scritte nelle case di cura…. Quanti erano a conoscenza dei maltrattamenti che gli anziani subivano in alcune case di riposo ed hanno taciuto per omerta’ o per paura di perdere il lavoro o dov’era la responsabilita’ di chi ha permesso che il Coronavirus entrasse nelle RSA e facesse una strage?

Andrebbero scritte nelle universita’ dove si formano i futuri professionisti …..Ricordate l’esperimento del delitto perfetto in cui una giovane ci ha rimesso la vita ad opera di due brillanti ricercatori avvenuto all’universita la Sapienza? Senza parlare dello scandalo universitario in cui si barattava gli esami con il sesso…..Qui dov’era il rispetto di se stesse/i o il senso di responsabilita’?

Andrebbero scritte nelle scuole di ogni ordine e grado……Telecamere che hanno riportato allo scoperto asili e scuole dell’orrore…….Possibile che nessuno sapesse o era a conoscenza di quanto stava accadendo? Che insegnante puo’ essere chi non mette al centro dell’attenzione un bambino e dimentica di essere un pubblico ufficiale in servizio? O cosa dire di quei casi di insegnanti che non fanno entrare la spiegazione del solo semplice termine "Bullismo"nella propria classe,quando consapevolmente o inconsapevolmente creano discriminazione di trattamento stigmatizzando e incentivando la prevaricazione e le prepotenze….

Andrebbero scritte nelle carceri non solo per chi vi entra poiche’ non ha avuto alcun rispetto ne’ della vita che ha spento, ne’ della propria o addirittura della sua famiglia…ma anche per chi vi lavora...Senza parlare dei casi di suicidio non del tutto archiviati…Basti ricordare il caso della giovane agente penitenziaria che perche’ scomoda e’ stata fatta fuori o del caso in cui una sorella, ha lottato sola, come una leonessa, contro la casta di un muro di omertà facendo emergere dell’incredibile. Senza dimenticare le caserme militari…….…..Togliere la madre alla propria figlia ed aggredirla alle spalle come se fosse in guerra e sua moglie il nemico da eliminare….

“Bisogna dimostrare responsabilita’ e amore per la vita” dovrebbero ricordarlo come monito anche chi svolge un ruolo pubblico, facendo attenzione a non incentivare con le parole l’odio razziale, le discriminazioni o inneggiare allo stupro con alcuni testi delle canzoni.

Andrebbero scritte nelle discoteche per ricordare ai ragazzi di non abusare con gli alcolici, perché sulla strada rischiano con la propria e l’altrui vita o negli stadi perche’ lo sport e’ passione non violenza e non si puo’ rimanere vittima di risse solo perche’ si è tifato per la propria squadra.

IO VALGO, SOPRATTUTTO QUANDO TU, TI ASSUMI LA TUA RESPONSABILITA' E AGISCI CON AMORE, RISPETTANDO LA VITA.

www.progettoiovalgo.com

5 visualizzazioni
  • Instagram
  • Educare al rispetto
  • Progetto Io Valgo

©2019 di Progetto "IO VALGO"

  • Pinterest